Sulla Lettera al padre di Franz Kafka

  • Michelantonio Lo Russo Università di Milano
Mots-clés: narrazione autobiografica, esercizio spirituale

Résumé

In questo contributo si sostiene che la Lettera al padre di Franz Kafka possa essere letta come un racconto di sé che, a partire dal confronto con il padre, si apre ad un nuovo progetto di vita, un teleologico ridirezionare lo sguardo che si risolve in un consenso all'accadere del destino. Il centro di questo processo è la rinuncia all'attribuzione della colpa.Il figlio, infatti, è tentato dal vedere nel padre l'origine dei propri mali ma, man mano che il racconto di sé prosegue, lo sguardo muta, si fa più obiettivo. Gli eventi vengono inseriti in un contesto più ampio e giudicati dal punto di vista del destino. Un punto di vista speciale, che porta il figlio ad "assolvere" il padre, e se stesso.

Publiée
2018-10-11